Ercolano - taxi pompei | autonoleggio pompei | Boccia Taxi Pompei

Vai ai contenuti

Menu principale:

Escursioni
Ercolano
Il 25 agosto del 79 d.C. la città fu completamente distrutta e sepolta da una eruzione del Vesuvio, insieme alle città di Pompei, Stabiae, Oplonti, Taurania, Tora, Sora, Cossa e Leucopetra. In quella orrenda occasione, poichè i venti stratosferici spiravano verso Stabiae, la vicina città di Neapolis fu risparmiata. La città di Ercolano fu sepolta da un flusso piroclastico (nube ardente) che raggiunse una velocità di 100-130 km/h e temperature intorno ai 100° C che portò con sé frammenti di roccia e pomice liquefatti. Quando l'intera massa raffreddò questo flusso assunse un aspetto simile a fango che confuse in un primo momento gli addetti agli scavi, convinti che si trattasse di fango lavico. Il materiale fluido, che si depositò con una violenza inaudita, frantumando ogni cosa, penetrò però lentamente all'interno delle case coprendo, senza modificarne la posizione, i mobili e gli oggetti che vi si trovavano. E' questa una delle ragioni per cui ad Ercolano sono stati rinvenuti così tanti reperti ben conservati. La temperatura alta di questa massa ardente, carbonizzò abiti, fogli di papiro e legno senza distruggerli, cosicché ancora oggi si possono osservare travi, mobili, scale, e tralicci e trarre un'idea delle usanze del tempo. La maggior parte delle persone (erano presenti circa 4000 cittadini) riuscì a scappare via e gli unici abitanti ritrovati all'interno della città sembrano essere persone che in qualche modo erano impedite, come ad esempio il fanciullo ammalato ritrovato nel suo letto nella bottega del tagliatore.Le antiche rovine della sepolta città di Ercolano, sono visitabili tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 17.00 e nel periodo che va dal 1° aprile al 31 ottobre la chiusura avviene alle ore 19.30. Il biglietto di accesso cumulativo (4 siti), che consente la visita anche ai siti di Oplonti, Stabia e Boscoreale, ha validità di un giorno ed un costo di 8.26 EURO. Il costo del biglietto cumulativo è ridotto per i cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 ed i 25 anni. Il biglietto cumulativo (5 siti) consente la visita a Ercolano, Pompei, Oplonti, Stabia e Boscoreale, ha validità di tre giorni. Per i cittadini della Comunità Europea di età inferiore ai 18 anni o maggiore di 65 anni, la visita agli scavi è gratuita. La visita richiede in genere almeno un paio di ore ed è preferibile calzare scarpe adatte a percorsi accidentati e talvolta umidi. 

Clicca QUI per prenotare una escursione a Ercolano
 
Torna ai contenuti | Torna al menu